La storica Bottega d'arte e restauro di Via del Porcellana 

  • Studio d'artista ... continua con le figlie Cinzia e Elisa Marianini
  • Laboratorio specializzato in tecniche di riproduzione di dipinti antichi secondo i metodi originali e le antiche ricette del Rinascimento con grande sapienza artigianale 

La storica bottega di Via del Porcellana a Firenze, è tutt'oggi una bottega artigianale, dove da anni sono custodite le tecniche di riproduzione di dipinti in stile antico secondo metodi tradizionali di preparazione dei colori, delle tele, dell'imprimiture.

La bottega è specializzata anche nel restauro di dipinti

Bottega d'Arte e Restauro Marianini

  • Restauro e conservazione di dipinti antichi e moderni: rintelaiature, foderature a colla di pasta fiorentina, puliture, stuccature, velature, reintegrazioni pittoriche e verniciature finali
  • Riproduzione di dipinti in stile antico e moderno per arredo di interni
  • Creazione di trompe-l'oeil, decorazioni murali, insegne, stemmi e loghi
  • Disegni, dipinti di differenti stili ed epoche, ritratti su commissione

  • Si impartiscono lezioni di disegno, pittura, storia dell'arte
  • Expertises e consulenze artistiche 


La bottega di Via del Porcellana con le  figlie di Foresto: Elisa  intenta a realizzare una natura morta e una testata di letto con uccellini, mentre Cinzia è in una fase di pulizia e di verniciatura di dipinti.

  • Galleria immagini del laboratorio artistico di Foresto Marianini

Curiosità

... e se fosse l'antica Bottega del Botticelli?

Sandro Botticelli e' stato uno tra i piu' grandi pittori del Rinascimento italiano. Nato a Firenze nel Marzo de 1445 nella zona di Via del Porcellana, come afferma Giorgio Vasari aveva bottega e interessi nella zona.  Il pittore è morto sempre a Firenze nel 1510.  

Simonetta Cattaneo Vespucci sarà la sua musa ispiratrice, la ritroviamo ritratta in molti suoi dipinti, dalla "Venere" alla "Primavera". Simonetta fu amata da Giuliano De' Medici - ucciso nella congiura dei Pazzi -  ella morira' all'eta' di 23 anni di tisi nell'Aprile del 1476 e verra' sepolta nella chiesa di Ognissanti, patronata dalla famiglia Vespucci.

Botticelli morira' piu' tardi nel 1510 ma alla sua morte egli lascio' scritto di essere sepolto ai piedi di Simonetta nella chiesa di Ognissanti. 

La bottega di Botticelli nella zona ancora oggi non è stata individuata.....e se fosse stata proprio questa?